Era da un po’ che non mi segnalavate ByoBlu, uno di quei siti in cui ogni giorno è possibile trovare notizie da trattare su BUTAC. Ma ho solo due mani e due occhi per poter leggere e scrivere, quindi va bene così.

La notizia che mi avete segnalato stavolta è questa:

L’OMS VENGA INDAGATA PER FALSA PANDEMIA: LA LETTERA DEI MEDICI BELGI ALLE AUTORITÀ

La lettera esiste veramente, la trovate qui, ByoBlu l’ha tradotta aggiungendo solo un’introduzione. Il titolo della lettera aperta è:

Open letter from medical doctors and health professionals to all Belgian authorities and all Belgian media.

Si tratta di una lettera molto simile alle dichiarazioni di alcuni soggetti nostrani, alcuni trattati nei mesi scorsi anche qui su BUTAC. Medici negazionisti, medici che ritengono la pandemia una mezza bufala. Se fate parte dei soggetti che la pensano alla stessa maniera forse è il caso che cambiate sito, da leggere ce ne sono tanti (come lo stesso ByoBlu) che sono sulla vostra lunghezza d’onda, state là…

Se invece siete un po’ più interessati ad approfondire le cose vi invito a seguirmi per qualche minuto.

L’articolo è del 30 settembre e comincia così:

In Belgio, un numeroso gruppo di medici ed operatori sanitari ha scritto una lunga lettera alle autorità chiedendo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) venga indagata per aver creato un Coronavirus infodemico per simulare una pandemia.

La lettera, che ripercorre tutta la gestione  dell’emergenza, dall’inizio ad oggi, arriva ad una precisa conclusione: “L’attuale gestione della crisi è diventata del tutto sproporzionata e causa più danni che benefici – e proseguono i medici nella lettera – chiediamo la fine di tutte le misure e un ripristino immediato della nostra normale governance democratica e delle nostre strutture legali e di tutte le nostre libertà civili“.

Il 2%

Il “numeroso gruppo di medici” è composto da 586 dottori. Su oltre 34mila medici praticanti nel Paese. Stiamo parlando di meno del 2% dei medici iscritti all’albo. Non pochissimi, ma nemmeno tanti. Definirli “un numeroso gruppo” è come quando in Italia, dove di medici ne abbiamo oltre 350mila, si definiscono i medici NoVax come tantissimi, quando invece rappresentano meno dell’1%. ByoBlu gioca sempre sulle parole per attuare la disinformazione. Campo in cui sono probabilmente i numeri uno nel nostro Paese.

2000 specialisti in materie mediche

ByoBlu avrà da ridire, sostenendo che ci sono anche quasi duemila professionisti firmatari della lettera, professionisti che hanno ricevuto un’educazione sanitaria. Sono andato e vedere la lista. È composta da molti chiropratici, tanti veterinari, svariati osteopati, naturopati, dentisti, agopunturisti (si dirà così?), omeopati, ci sono pure infermieri specialisti in medicina ortomolecolare, tra i tanti ho pure trovato una che si definisce “sage femme retraitée” (saggia donna in pensione) cioè un ostetrica come mi fanno notare nei commenti (perdonate ma ho chiuso il pezzo ieri notte ed ero decisamente cotto). Ma la cosa che va evidenziata è che oltre a tanti sostenitori di pseudomedicina conclamata ce ne sono circa settecento che vengono conteggiati ma hanno firmato come “anonimo”.

E ci sono alcuni che non operano in Belgio ma in altri Stati. Così, tanto per fare numero.

Giornalismo eticamente scorretto

Tutto questo ovviamente l’autrice dell’articolo su ByoBlu non ce lo racconta. Perché non viene comodo alla narrazione che vede un folto fronte di medici a contrastare l’OMS. Al momento infatti l’OMS è un nemico, da contrastare il più possibile, per sostenere la narrativa che la vede parte del Deep State che ci vuole schiavi delle mascherine. Credo che presto anche su ByoBlu vedremo i deliri di Q, magari un po’ annacquati per non risultare troppo palesi. Ma ByoBlu è sicuro che non vede l’ora di cavalcare tutta la disinformazione messa in giro da quegli squallidi soggetti. Porta facili click a gente per cui l’unica cosa che conta sono soldi e potere mediatico. L’etica, la corretta informazione, beh quelli van bene per altri momenti.

Non ho voglia di aggiungere altro, da tanto che sono schifato ogni volta che parlo di questa gente.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!